Ritenzione idrica, cos’è e come combatterla

Ritenzione idrica, cos’è e come combatterla

Definizione di Ritenzione idrica

La ritenzione idrica è un accumulo di liquidi nel corpo che risulta dalla diminuita escrezione di acqua dal corpo. Con l’accumulo di acqua nei tessuti si può arrivare alla formazione di edemi.

La ritenzione idrica è un disturbo del bilancio idrico ed elettrolitico.

Cause patologiche possibili:

Malattie renali (ad es. Glomerulonefrite, insufficienza renale)

Malattie cardiache (ad es. Insufficienza cardiaca)

  • cirrosi
  • Patologie endocrine
  • Assunzione di farmaci
  • Cause alimentari ("avvelenamento da acqua", eccessiva assunzione di sale, abuso di liquirizia)

Terapia

La terapia della ritenzione idrica dipende dalla causa scatenante. L’espulsione del liquido in eccesso può essere raggiunta con il recupero della funzionalità renale tramite l’ausilio di diuretici.

Fino al 70 percento del corpo umano è costituito da acqua - esiste sia all'interno che all'esterno delle cellule del corpo. Il sangue è per lo più acqua, così come organi e muscoli. La ritenzione idrica (o ritenzione di liquidi) si riferisce all'eccessivo accumulo di liquidi nel sistema circolatorio, nei tessuti corporei o nelle cavità del corpo.

Un complesso sistema di ormoni e prostaglandine (sostanze simili agli ormoni) viene utilizzato dal corpo umano per regolare i livelli dell'acqua. Ciò significa che l'acqua in eccesso può essere rapidamente espulsa dai reni sotto forma di urina. Allo stesso modo, se beviamo meno liquidi, si produrrà meno urina.

Quando soffriamo di ritenzione idrica, pensiamo solo al cibo che stiamo assumendo. Ma anche diminuire la sedentarietà della nostra vita con un po’ di attività fisica e massaggi localizzati nelle aree colpite può essere utile ad alleviare e risolvere il problema.

La ritenzione idrica può verificarsi con qualsiasi tipo di persona. Tutti noi ne abbiamo sofferto almeno una volta nelle nostre vite.

Un problema ulteriore legato a questo disturbo è l'ignoranza delle persone che ne soffrono.

Le donne soffrono particolarmente di ritenzione idrica a causa di più frequenti squilibri ormonali. È il risultato della conseguenza del progesterone nel sangue.

Anche gli uomini possono soffrire di questo problema. Per loro, le cause di questo disturbo più frequenti sono legate a sovrappeso, mantenimento di una stessa posizione per lunghi periodi di tempo (seduto, in piedi, sdraiato), uno stile di vita sedentario.

Acqua fonte di vita, i 9 passi per la depurazione

Sappiamo che il nostro corpo è composto in prevalenza d’acqua e che questo liquido si consuma molto velocemente, attraverso …

Perché digiunare e saltare i pasti ci fa aumentare di peso anziché diminuire

Molti erroneamente pensano che diminuire drasticamente il numero di calorie assunte durante la giornata, magari evitando …

Perché la dieta mediterranea ha dimezzato il suo potere nutritivo

Quando si parla di dieta mediterranea, tipica delle nostre terre, si pensa immediatamente a una sana alimentazione, supportata …