Perché l’integrazione alimentare è diventata una necessità

Perché l’integrazione alimentare è diventata una necessità

Buona parte della popolazione mondiale, ad oggi, fa uso di integratori alimentari per una o più carenze che si verificano, a volte, fin dalla nascita.

Il cibo che ci dà la terra si è impoverito di sostanze nutritive, e gli allevamenti di carne e pesce sono talmente intensivi da non fornire più un prodotto finale degno di nota.

Uno studio recente che ha coinvolto un alto numero di nutrizionisti ed esperti agroalimentari afferma che, rispetto a 20 anni fa, i cibi hanno perso quali il 50% dei suoi valori nutritivi. Anche qui in Italia sono usciti diversi articoli su testate anche di un certo livello che parlavano di una dieta mediterranea ormai impoverita, e che riesce a nutrire solamente a metà.

Forse un tempo il termine ‘nutrimento’ andava a braccetto con ‘cibo ingurgitato’, ma oggi non è più così. Sotto accusa sono soprattutto frutta e verdura, punti cardine di una dieta variegata ma ipocalorica, ma anche carne, pesce e formaggi le seguono a ruota.

Le cause sono l’inquinamento, la terra sfruttata eccessivamente, senza più rispettare i cicli di riposo, i concimi chimici e i pesticidi. I prodotto lavorati, i cibi già pronti, l’allevamento intenso con uso di farmaci e antibiotici, la continua richiesta di prodotti fuori stagione hanno via via rovinato le materie prime di cui eravamo tanto fieri fino a poco tempo fa.

Gli integratori per aiutare l’organismo

Per sopperire a tali mancanze, esistono in commercio svariati integratori di vitamine e minerali, che influiscono positivamente su tutti i processi che quotidianamente il nostro corpo deve eseguire per mantenerci in vita.

Una forte carenza, prolungata nel tempo di uno o più sostanze nutritive può portarci a situazioni di malessere anche debilitanti e pericolose. E’ consigliabile, infatti, prima di sottoporsi ad un regime dietetico, o anche semplicemente depurativo, di scoprire se nel nostro sangue sussistono tutti i componenti indispensabili nelle giuste dosi. Il nostro nutrizionista o dietologo dovrebbe conoscere a fondo la composizione chimica interna che abbiamo e scoprire eventuali carenze importanti, consigliando a quel punto il giusto integratore

Sempre meno nutrienti nei cibi

Da qualche anno ormai è partito l’allarme da parte di molti nutrizionisti e studiosi del settore, che ci mette in allerta …

Come uscire dal ciclo perverso delle diete yo-yo

Da qualche decennio in tutto il mondo si è sviluppato il concetto di bellezza unito a quello di magrezza; si parla di vite …

L’importanze delle verdure ad inizio pasto

L’alimentazione è la chiave della salute, non bisogna mai dimenticarsi che il cibo che assumiamo è la nostra benzina …