Batteri buoni e batteri cattivi, gli inquilini del nostro intestino

Batteri buoni e batteri cattivi, gli inquilini del nostro intestino

I batteri sono microrganismi che solitamente consistono di una sola cellula e possono essere riconosciuti solo al microscopio.
Ci sono così tante specie diverse che probabilmente non più del cinque per cento sono conosciute. I primi batteri furono scoperti nel 1676 dal ricercatore Antoni van Leeuwenhoek nella saliva degli umani.
Molti batteri vivono nel corpo umano, ad esempio nell'intestino, sulla pelle e sui denti. Di solito svolgono compiti estremamente importanti. Altre volte, tuttavia, possono provocare anche infezioni nel corpo - come i patogeni della diarrea, che si stanno diffondendo rapidamente al momento.

Trattare i pazienti con antibiotici, tuttavia, uccide anche i batteri benefici. Per prevenire le infezioni, ci sono disinfettanti che riducono notevolmente il numero di batteri sulla pelle.

È molto importante conoscere l’effetto degli antibiotici sul nostro organismo, perché molti dei piccoli "coinquilini" ci sono utili o addirittura vitali. I batteri hanno una pessima reputazione, ma da loro dipende la nostra stessa vita.

Gli umani hanno bisogno di alcuni di loro per rimanere in salute. Ad esempio, miliardi di batteri vivono nell'intestino. Questi microrganismi aiutano a digerire e coadiuvano il riciclaggio dei prodotti alimentari, ci forniscono vitamine e stimolano il nostro sistema immunitario.

Questo supporto è un vero e proprio esercito di diverse migliaia di tipi di batteri pronti a intervenire in nostra difesa. Sono anche numericamente significativi e rappresentano circa uno o due chilogrammi del peso corporeo di un essere umano adulto.

Quanto sia importante la flora intestinale, nota anche come microbiota, si nota soprattutto quando è indebolita. Perché i batteri intestinali proteggono anche contro i germi. Questi microrganismi hanno anche importanti funzioni in altre parti del corpo.

I cosiddetti lattobacilli di Doderlein colonizzano, per esempio, la vagina delle donne in età fertile. Producono acido lattico e quindi forniscono un ambiente acido, una sorta di barriera protettiva contro le infezioni.

Emozioni e alimentazione

Fin dall’antichità il cibo non è stato associato solamente ad una sensazione di fame, ma veniva utilizzato per festeggiare, …

Mangiare per “stress”

La vita di oggi frenetica e piena di stress condiziona inevitabilmente la dieta che ogni giorno portiamo a tavola. Chi soffre …

I grassi ‘buoni’ indispensabili per il nostro organismo

L’assunzione di grassi nella dieta non è sempre e comunque una cosa sbagliata. A volte facciamo l’errore di pensare …