Arriva l’autunno, come affrontarlo al meglio

Arriva l’autunno, come affrontarlo al meglio

La gola fa male, il naso cola, sentiamo brividi lungo il corpo… Vogliamo evitare tutti i guai derivanti dal cambio di stagione con l’arrivo dell’autunno? I raffreddori non sono solo fastidiosi, ma limitano anche il nostro benessere. Bere e dormire nella giusta quantità sono noti rimedi casalinghi, ma al fine di rafforzare le difese del corpo, si dovrebbe anche prestare attenzione a fornire al corpo cibi nutrienti e sani. Con questi superalimenti, introdurrai nel tuo corpo tutte le sostanze necessarie a preparare al meglio il tuo corpo all’autunno!

Vitamina C

Limoni, arance e pompelmi sono così ricchi di vitamina C, che rafforza il sistema immunitario e può anche ridurre la durata dei raffreddori: sono raccomandati circa 100 milligrammi al giorno. Inoltre, ha un effetto antiossidante e riduce i radicali liberi.

Zenzero

Lo zenzero è un vero miracolo della natura, quando si tratta di combattere i sintomi tipici del raffreddore come dolori muscolari e stanchezza. Il suo effetto anti-infiammatorio è scientificamente provato. Allevia, inoltre, i sintomi correlati all'influenza come nausea, vomito o costipazione. Il gingerolo (costituente attivo dello zenzero fresco) va considerato "aspirina della natura" per la sua struttura chimica simile all’acido acetilsalicilico.

Barbabietola rossa

La barbabietola è ricca di acido folico, vitamine B12 e C, calcio, ferro e magnesio. Ma ciò che rende le verdure invernali particolarmente efficaci nella lotta contro il raffreddore è il colorante rosso chiamato Betanin. Questo agente antinfiammatorio isola i batteri in modo che possano essere eliminati dal corpo con le urine.

Chili

Il peperoncino riscalda il corpo correttamente. Ciò è dovuto alla molecola capsaicina che attiva la circolazione sanguigna delle mucose, per cui i germi hanno meno possibilità di moltiplicarsi. I peperoncini sono quindi l'aiutante ideale contro il naso ostruito. Inoltre, promuovono la sudorazione curativa.

Olivello spinoso

Difficile da credere, ma in termini di contenuto di vitamina C, l'olivello spinoso supera quello degli agrumi di un fattore di dieci a uno. Le bacche gialle sono ricche di minerali e beta-carotene, che viene convertito dal corpo in vitamina A e allontana la possibilità di contrarre un comune raffreddore.

Legumi

Su piselli, lenticchie e fagioli non dovresti arrenderti nel periodo freddo in nessuna circostanza. I legumi contengono le cosiddette saponine, che hanno un effetto antibiotico e rafforzano le difese del corpo. Inoltre, i legumi sono espettoranti e quindi l'aiuto ideale contro la tosse.

Aglio

Che l'aglio aiuti contro il freddo, è scientificamente provato. Già nel 1858 si scoprì che possiede un forte effetto antibatterico. È pieno di solfuri antivirali e mantiene sani i vasi sanguigni e il sangue. Inoltre, l'aglio disinfetta l'intestino e contribuisce a una flora intestinale sana, che a sua volta influenza la forza del sistema immunitario. Con il consumo regolare, l'aglio può persino dimezzare la durata della malattia.

Mangiare Sano: 7 consigli

Con l’arrivo dell’autunno e dei primi freddi, importante non perdere le buone abitudini del mangiar bene. Ecco sette …

L’importanza del riposo notturno nella perdita di peso

Da tempo oramai è conosciuta l’importanza del sano riposo all’interno di una dieta alimentare mirata alla perdita di …

Diete iperproteiche vs diete bilanciate

Le diete iperproteiche negli ultimi anni hanno fatto breccia nel cuore di molti soggetti sovrappeso, che sono in effetti …