Al mare e ai monti fitness vacanziero

Al mare e ai monti fitness vacanziero

Correre, andare in bicicletta, nuotare – è estate e questi sport sono particolarmente divertenti.

Che tu sia al mare o in montagna, le occasioni per del fitness salutare non mancheranno. Per rendere ancora più efficace il tuo allenamento vacanziero ti proponiamo alcuni consigli.

Cerca di effettuare allenamenti brevi per aumentare il metabolismo, in modo che il corpo si abitua a bruciare energie anche se non sottoposto a sforzo immediato. Sei al mare o in montagna? Fai una biciclettata su ghiaia o strade forestali, ed evita l’asfalto, per aumentare lo sforzo richiesto dalla pedalata. È meglio pedalare per circa 30 minuti da tre a cinque volte a settimana. A proposito, ci sono anche sei cibi che - se li mangi regolarmente - fanno sì che le cosce sottili e sode non siano più un sogno: carne magra, pesce, soia, fagioli, uova, noccioline/semi,

Uno dei più grandi nemici del fitness è la routine. Ecco perché i professionisti del jogging inneggiano con foga al "trail running". Allontanati dai sentieri, attraverso la foresta e il prato. La corsa campestre dovrebbe essere focalizzata coscientemente sull'ambiente circostante e sul passo da seguire.

È possibile disattivare lo stress quotidiano in modo più efficace e addestrare la capacità di reagire e la coordinazione. Non dipende dalla velocità. Idealmente, fai jogging in modo che tu possa continuare a conversare mentre lo fai. Da tre a cinque unità a settimana di circa 20 minuti sono ottimali.

Le alte temperature facilitano l'allungamento muscolare e aumentano la mobilità, l'ossigeno stimola la circolazione sanguigna e il metabolismo. Anche lo yoga all'aperto in estate è quindi uno sport molto efficace. Il rafforzamento di esercizi di tutto il corpo come il "ponte" con l'estensione delle gambe stimola la combustione del grasso, una palla da ginnastica è utile come piccolo aiuto, specialmente per i principianti.

È meglio conservarsi per il tardo pomeriggio. Il calore del mezzogiorno viene evitato e i muscoli vengono riscaldati alla temperatura ideale di 38-39 gradi. Il piano di allenamento perfetto: da tre a cinque sessioni di yoga a settimana, della durata di circa 30 minuti.

Saltare in un lago di montagna è un'idea che sembra sempre affascinante in teoria. Finché non immergi i piedi e potresti giurare che l’acqua in cui sei immerso è tutto tranne che accogliente. Ma c'è un argomento scientificamente motivato per superare la sgradevole sensazione di freddo: nuotare in acqua fredda (sotto i 26 gradi) stimola la combustione dei grassi e uccide piccoli cuscinetti, specialmente su cosce, fianchi e glutei. La ragione: il freddo richiede più energia per mantenere una temperatura corporea di circa 37 gradi. Per non sovraccaricare, le unità di esercizio non dovrebbero durare più di 15 minuti e nel migliore dei casi dovrebbero essere eseguite tre volte a settimana.

Anche un’attività semplice come girare in montagna con i bastoni è un esercizio fisico da non sottovalutare. Non solo aumentano l'effetto dell'allenamento fino al 40 percento quando si cammina, ma costringono a uno sforzo anche l'intera parte superiore del corpo. Questo ha un effetto positivo sul dolore alla schiena e sulla tensione della spalla-collo. Per un effetto garantito, cammina con bastoni almeno due volte a settimana per 30 minuti, nel mezzo di un bel bosco o anche in spiaggia al mattino presto.

Quanto influisce il sovrappeso sulla nostra salute?

Spesso qualche chilo in più non ci disturba, e non ci facciamo troppo caso… i chili in eccesso, però, sono spesso causa …

Facciamo un po’ di chiarezza sui grassi

Grassi buoni, grassi cattivi… ci troviamo spesso davanti a queste definizioni, in realtà semplicistiche, utilizzate nell’ambito …

Quando l’allenamento non basta più

A molti atleti e bodybuilder sarà capitato di ritrovarsi in una situazione piuttosto spiacevole: allenarsi senza tregua …